Il nostro territorio

Dal 1400 Como divenne capitale mondiale della Seta, grazie a Ludovico Sforza che obbligò i contadini della zona a piantare nei loro campi gli alberi di Gelso, unico nutrimento, ancora oggi, del baco da seta.

I contadini si trasformano così in bachicoltori per arrotondare le scarse entrate della terra ed arrivano ad estrarre sino a 1500 metri di filo di seta da ogni bozzolo.

Ancora oggi a Como si produce circa il 90% della Seta in Italia ma la bravura dei nostri maestri stampatori e dei nostri esperti tessili ha messo a disposizione della moda mondiale il sapere fare del mondo Serico per creare un prodotto di stretta attualità usando e sperimentando nuove fibre e accostando filati di ultima generazione, facendo di Como la capitale mondiale della creatività.